Il Matera espugna il “San Francesco” di Nocera Inferiore

di Giuseppe Abbatino

Mister Ciullo conferma gli stessi 11 della vittoriosa gara contro il Brindisi e schiera la squadra con il solito 3-5-2. La Nocerina, guidata quest’oggi in panchina dal Vice Favasulli che sostituisce lo squalificato Zavattieri, si schiera con un 4-2-4 con in attacco l’ex di turno Michele Scaringella.
Il Matera parte fortissimo e inizia a pressare la difesa rossonera, il forcing materano viene premiato al 𝟴’ 𝗺𝗶𝗻𝘂𝘁𝗼 𝗰𝗼𝗻 𝗶𝗹 𝗴𝗼𝗮𝗹 𝗱𝗲𝗹 𝗲𝘅 𝗱𝗶 𝗕𝗼𝘁𝘁𝗮𝗹𝗶𝗰𝗼, 𝗹𝗮𝗻𝗰𝗶𝗮𝘁𝗼 𝗼𝘁𝘁𝗶𝗺𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗮 𝗿𝗲𝘁𝗲 𝗱𝗮 𝗙𝗲𝗿𝗿𝗮𝗿𝗮. Al 12′ capita sui piedi di Russo la palla del raddoppio, che spreca un calcio di rigore in movimento tutto solo davanti a Stagkos. 𝗜𝗹 𝗿𝗮𝗱𝗱𝗼𝗽𝗽𝗶𝗼 𝗲̀ 𝗻𝗲𝗹𝗹’𝗮𝗿𝗶𝗮 𝗲 𝗮𝗹 𝟮𝟯’ 𝗰𝗶 𝗽𝗲𝗻𝘀𝗮 𝗣𝗶𝗰𝗰𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗮 𝘀𝗽𝗶𝘇𝘇𝗮𝗿𝗲 𝗱𝗶 𝘁𝗲𝘀𝘁𝗮 𝘂𝗻 𝗰𝗿𝗼𝘀𝘀 𝗱𝗶 𝗙𝗶𝗴𝗹𝗶𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶, 𝘀𝘂𝗽𝗲𝗿𝗮𝗻𝗱𝗼 𝗹’𝗲𝘀𝘁𝗿𝗲𝗺𝗼 𝗱𝗶𝗳𝗲𝗻𝘀𝗼𝗿𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗡𝗼𝗰𝗲𝗿𝗶𝗻𝗮. Il primo tempo termina con un netto dominio del Matera e una Nocerina incapace di rendersi pericolosa dalle parti di Pozzer.
Il secondo tempo continua con lo stesso canovaccio del primo, Matera pronto a sfruttare le ripartenze con una Nocerina sbilanciata in attacco alla ricerca del goal per riaprire il match, e 𝗱𝗼𝗽𝗼 𝘀𝗼𝗹𝗼 𝟳’ 𝗺𝗶𝗻𝘂𝘁𝗶 𝗲̀ 𝗥𝘂𝘀𝘀𝗼 𝗮 𝘁𝗿𝗶𝗽𝗹𝗶𝗰𝗮𝗿𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗶 𝗯𝗶𝗮𝗻𝗰𝗼𝗮𝘇𝘇𝘂𝗿𝗿𝗶 𝗰𝗼𝗻 𝘂𝗻 𝗴𝗿𝗮𝗻 𝘁𝗶𝗿𝗼 𝗱𝗮 𝗳𝘂𝗼𝗿𝗶 𝗮𝗿𝗲𝗮. La Nocerina reagisce all’ulteriore scoppola e Scaringella dopo solo un minuto dal goal materano spreca malamente un ottima occasione colpendo la traversa tutto solo davanti a Pozzer. 𝗔𝗹’𝟭𝟭’ 𝗺𝗶𝗻𝘂𝘁𝗼 𝗰𝗶 𝗽𝗲𝗻𝘀𝗮 𝗹’𝗮𝗹𝘁𝗿𝗼 𝗲𝘅 𝗱𝗶 𝘁𝘂𝗿𝗻𝗼 𝗩𝗶𝗰𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗽𝗲𝗿 𝗹𝗮 𝗡𝗼𝗰𝗲𝗿𝗶𝗻𝗮 𝗮𝗱 𝗮𝗰𝗰𝗼𝗿𝗰𝗶𝗮𝗿𝗲 𝗹𝗲 𝗱𝗶𝘀𝘁𝗮𝗻𝘇𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝘂𝗻𝗮 𝘀𝗳𝗼𝗿𝘁𝘂𝗻𝗮𝘁𝗮 𝗱𝗲𝘃𝗶𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗮 𝘀𝗽𝗶𝗮𝘇𝘇𝗮𝗿𝗲 𝗣𝗼𝘇𝘇𝗲𝗿. 𝗡𝗼𝗰𝗲𝗿𝗶𝗻𝗮 𝟭 𝗠𝗮𝘁𝗲𝗿𝗮 𝟯. La Nocerina inizia a credere nella rimonta e con i nuovi entrati Cuomo e Talamo si rendono pericolosi dalle parti di Pozzer, ma gli attacchi sono sterili e confusionari e l’estremo materano non deve mai impegnarsi, solo al 36′ minuto Pozzer è bravo deviare in corner un tiro di Cuomo dai 25 metri. Nel frattempo la curva di casa inizia a lasciare mestamente gli spalti per sporstarsi all’ingresso della tribuna, inscenando una protesta verso la proprietà americana. Al 40′ è Stagkos a volare all’incrocio dei pali per deviare in corner un tiro di Bottalico ed evitare un passivo maggiore per i suoi.
𝗗𝗼𝗽𝗼 𝟱 𝗺𝗶𝗻𝘂𝘁𝗶 𝗱𝗶 𝗿𝗲𝗰𝘂𝗽𝗲𝗿𝗼 𝗶𝗹 𝗦𝗶𝗴. 𝗧𝗿𝗼𝗽𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗰𝗼𝗻 𝗶𝗹 𝘁𝗿𝗶𝗽𝗹𝗶𝗰𝗲 𝗳𝗶𝘀𝗰𝗵𝗶𝗼, 𝘀𝗮𝗻𝗰𝗶𝘀𝗰𝗲 𝗹𝗮 𝘀𝗲𝗰𝗼𝗻𝗱𝗮 𝘃𝗶𝘁𝘁𝗼𝗿𝗶𝗮 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗲𝗰𝘂𝘁𝗶𝘃𝗮 𝗱𝗶 𝗾𝘂𝗲𝘀𝘁𝗼 𝗰𝗮𝗺𝗽𝗶𝗼𝗻𝗮𝘁𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗶 𝗯𝗶𝗮𝗻𝗰𝗼𝗮𝘇𝘇𝘂𝗿𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝗺𝗶𝘀𝘁𝗲𝗿 𝗖𝗶𝘂𝗹𝗹𝗼 𝗰𝗵𝗲 𝗱𝗮𝗹 𝘀𝘂𝗼 𝗮𝗿𝗿𝗶𝘃𝗼 𝗵𝗮𝗻𝗻𝗼 𝗰𝗮𝗺𝗯𝗶𝗮𝘁𝗼 𝘁𝗼𝘁𝗮𝗹𝗺𝗲𝗻𝘁𝗲 𝗺𝗮𝗿𝗰𝗶𝗮 𝗼𝘁𝘁𝗲𝗻𝗲𝗻𝗱𝗼 𝟴 𝗽𝘂𝗻𝘁𝗶 𝗶𝗻 𝟰 𝗴𝗶𝗼𝗿𝗻𝗮𝘁𝗲, 𝗹𝗮 𝘀𝗰𝗮𝗹𝗮𝘁𝗮 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗰𝗹𝗮𝘀𝘀𝗶𝗳𝗶𝗰𝗮 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗶𝗻𝘂𝗮.
𝗡𝗢𝗖𝗘𝗥𝗜𝗡𝗔: Stagkos, De Marino, Ambro (8′ s.t Cuomo), Basanisi, Scaringella, Mincica, Chietti, Mancino (8’s.t. Talamo), Garofalo, Magri (34′ s.t. Valentini), Balde (34′ s.t. Dorato).
𝗔 𝗱𝗶𝘀𝗽𝗼𝘀𝗶𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗺𝗶𝘀𝘁𝗲𝗿 𝗙𝗮𝘃𝗮𝘀𝘂𝗹𝗹i: Recchia, Menichino, Romeo, Talamo, Valentini, Gaudino, Bandeira, Dorato, Cuomo.
𝗠𝗔𝗧𝗘𝗥𝗔: Pozzer, Figliomeni, Vincente, Donida, Bottalico, Montanino, Russo (39′ s.t Gerardi), Iaccarino, Ferrara (34′ s.t. Gjuci), Piccioni (45′ s.t. Orefice), Manu (30′ s.t. Sellitti).
𝗔 𝗱𝗶𝘀𝗽𝗼𝘀𝗶𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗺𝗶𝘀𝘁𝗲𝗿 𝗖𝗶𝘂𝗹𝗹𝗼: Demalija, Sellitti, Gerardi, Zielski, Orefice, Cum, Gjuci, Tiganj, Demoleon.
𝗥𝗲𝘁𝗶: 8′ p.t. Bottalico (Mt), 23′ p.t. Piccioni (Mt), 7′ s.t Russo (Mt), 11′ s.t. autorete Vicente
𝗔𝗿𝗯𝗶𝘁𝗿𝗼: Riccardo Tropiano di Bari coadiuvato da Bruno Dattilo e Lorenzo De Alessandris
𝗡𝗼𝘁𝗲: Presenti circa 50 tifosi biancoazzurri. Ammoniti De Marino e Garofalo per la Nocerina, Russo, Manu, Vicente e Pozzer per il Matera. Recupero 2 minuti primo tempo, 5 minuti nel secondo tempo.
HIGHLIGHTS: