NEWSPRIMO PIANO

Il pre partita Fc Matera – Angri di Tommaso Taccardi

di Tommaso Taccardi

Giornata di rifinitura, quella odierna, per il Matera.
La settimana è passata serenamente, cercando di assimilare le direttive del mister Panarelli. La notizia positiva è quella che vede Russo recuperare, per la partita di domani,
mentre Mokulu, resterà ancora fermo per dei problemi di natura muscolare. Il morale è alto, dopo il positivo esordio in campionato contro il Fasano ma la testa è inevitabilmente rivolta alla partita di domani che vedrà l’Angri fare visita alla squadra locale del presidente Petraglia.

La tifoseria è in attesa di testare la squadra tra le mura amiche, ragion per cui, nell’esordio di campionato del novantesimo anno di vita del Matera, hanno preparato una coreografia che rimane top secret.  Domani, sugli spalti del XXI Settembre lo spettacolo sarà assicurato.

Nelle ultime ore di “mercato” è stato ufficializzato l’arrivo del difensore classe 1998,  Fabio Delvino, per lui un gradito ritorno nella Città dei Sassi, dopo l’esperienza vissuta nel settore giovanile del Matera nella stagione 2017/18, e con oltre 140 presenze in serie C, le maglie di Bisceglie, Alessandria, Virtus Francavilla e Fidelis Andria. Adesso la società del presidente Petraglia vaglierà il mercato degli svincolati per rinforzare il reparto offensivo, per completare la squadra che potrà dire la sua anche in questo campionato. Per via di questi ulteriori sforzi molto probabilmente, il presidente Petraglia prorogherà, per i più scettici, fino a poco prima il fischio d’inizio della partita di domenica, il termine per abbonarsi.

Fabio Delvino

L’avversario di domenica, l’Angri, è una squadra di tutto rispetto. Ha cambiato proprietà a fine luglio, con l’ex presidente dell’Afragolese, Raffaele Niutta che è subentrato al comando della società angrese ed ha portato con sé, tra i tanti fidi giocatori, l’attaccante campano Longo, nella passata stagione, appunto, nell’Afragolese.
Occorrerà tenere desta l’attenzione perché, al di là dell’esordio negativo in campionato, contro il Bitonto in casa, i campani hanno tutte le carte in regola per fare un ottimo campionato, essendo tra le sette-otto squadre più attrezzate del girone.

Adesso, la palla, passa nuovamente al campo, l’unico giudice supremo di questo campionato ed ai tifosi, che stanno sottoscrivendo gli abbonamenti.