Mister Finamore rassegna le dimissioni

di Giuseppe Abbatino

Nel pomeriggio di lunedì, sono giunte le dimissioni irrevocabili del mister Antonio Finamore, che nel dopo partita di Matera – Bitonto aveva dichiarato di rimettere il mandato nelle mani della società.

Il presidente Petraglia con i dirigenti ha avuto un lungo colloquio con la squadra, che si è sentita corresponsabile della situazione e ha promesso impegno per uscire da questo momento di difficoltà.

Per la gara di domenica al “Fittipaldi” di Francavilla la squadra sarà affidata all’allenatore in seconda Lionetti che sarà coadiuvato dal preparatore dei portieri Cellamare.

Termina in questo modo, dopo 4 sconfitte di cui 2 casalinghe in 6 giornate di campionato l’avventura materana di mister Finamore.

Adesso la “palla” bollente passa per i piedi dei giocatori, che dovranno dimostrare di essere all’altezza della maglia che indossano.

Il presidente Petraglia ha voluto salutare e ringraziare il mister Antonio Finamore con un post su fb sul suo profilo personale:

È il calcio bellezza!
E i sentimenti non si affidano a comunicati ufficiali.

Era alla quarta stagione con me; l’ho apprezzato, oltreche’ come tecnico, come persona per la sua umanità, serietà, onesta’ professionalità, generosità.
Se n’è andato con signorilità , ma questo non mi ha sorpreso , dimettendosi in modo irrevocabile ( ciò significa rinunciare pure all’ingaggio: mica lo fanno tutti?); un gesto eloquente, in un momento delicato, per fare da scudo e protezione ai suoi ragazzi, ai suoi collaboratori, al progetto Matera.
Ci ha sempre messo la faccia e si è sempre assunto le proprie responsabilità anche quando , spesso, non erano a lui imputabili: questa la sua colpa e, forse, il motivo per il quale si è deteriorato il rapporto con i tifosi.
Sento , al riguardo, il bisogno di raccontarVi quanto segue.
È stato proprio mister Antonio Finamore, più’ dì ogni altro, a sollecitarmi , anni fa, il progetto Matera, descrivendola come una piazza fantastica, con grande tradizione e blasone ed una tifoseria calorosa ed appassionata; è stato proprio Lui a dirmi che: “Presidente , una città ed un pubblico come quello Materano non meritano di stare senza calcio”.
Per la cronaca, non ha dovuto faticare molto per convincermi, essendo , sommessamente, chi scrive, da sempre uno sfegatato fan della Città dell’Anima.
Ha condotto brillantemente dalla Eccellenza alla serie D la squadra che ha sbaragliato vari record nazionali : il Matera Grumentum; ed ha riportato la città dì Matera in un campionato nazionale.
Oggi, dopo sole 6 giornate , ecco invece che si materializza, in chiave dì nemesi storica, la (amara) dipartita di mister Finamore dal progetto Matera, forse da lui desiderato ed amato piu’ dì tanti altri.
Che razza di scherzi ti riservano il calcio e la vita.
Caro Mister, Le dico solo grazie per la Sua amicizia e l’abbraccio forte.
🤍💙
FC Matera